home
Chi sono
Piani di lavoro
Orario scolastico
Attività
I miei preferiti ...
Le mie foto
Link utili
Contattami

 

 

 

 

 Banner 125x125

 

"... Non vogliate negar l'esperienza
di retro al sol,

del mondo sanza gente.
Considerate la vostra semenza
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"


(Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI, 116-120)

Ragazzi chiedetemi di iscrivervi al gruppo Facebook "Fare Matematica Insieme"! Potrete contattarmi con più facilità!

 

Possono chiedere di diventare amici del gruppo anche studenti o colleghi che non sono delle mie classi: in questo caso,per essere accettati, siete pregati di inviare un messaggio indicando qualche dato personale (Nome, Cognome, scuola di provenienza e classe frequentata, materia di insegnamento ...) 

 

Hit Counter

    Benvenuti!

Sono laureata in Fisica e, anche se i miei studi mi avrebbero consentito altri sbocchi professionali sicuramente più remunerativi, il mio sogno è stato sempre quello di dedicarmi all’insegnamento. Dopo tanti anni trovo che sia sempre estremamente “sconvolgente” e “coinvolgente” lavorare con i ragazzi.

Ogni giorno, ogni ora, ogni volta che si passa da un’aula all’altra, ogni volta che si parla con un ragazzo o con un altro… occorre essere preparati a cambiare tono, a cambiare registro, a cambiare i comportamenti… occorre essere pronti ad agire e reagire in maniera diversa… non ci si può programmare in anticipo: oggi i ragazzi fortunatamente non sono più soggetti passivi, non esiste più la “lezione” frontale, in aula si interagisce continuamente, a volta si fa bene, a volte si sbaglia anche … in questo senso si è continuamente sconvolti e coinvolti…  Ma tutto questo arricchisce, senti di imparare, tu insegnante, continuamente… e questo è fortemente affascinante, è questo che rende la professione dell’insegnante unica, bellissima… Questo sito è per me una nuova sfida: cercare di "mettermi in contatto" con i miei alunni usando degli strumenti più vicini a loro. Cercare di spiegare la matematica, ma anche farmi conoscere come persona, sforzandomi di usare un linguaggio e delle tecniche più consone al loro mondo...

Non so se riuscirò in questa impresa anche perché non so usare ancora tanto bene questo software... ma prometto che mi impegnerò e ascolterò ben volentieri i consigli di tutti.

 " Il buon maestro è colui che non finisce mai di imparare" e io vorrei cercare di esserlo.

                                                                                                                                                                          Dina Galdi

I video belli di Internet che mi piace condividere ...

Lezioni interattive ( con animazioni GeoGebra, video, collegamenti ad altri siti)

Istruzioni per la visualizzazione

 

- Cliccare sulla lezione che si vuole visualizzare

- Cliccare su Apri

- Dopo il Download si aprirà la finestra Password. Cliccare su Solo Lettura.

- Per scorrere le slides cliccare su Presentazione nella Barra dei comandi e quindi su Dall'inizio come indicato nella

   figura accanto.                                                    

bullet Lezione interattiva: "La retta"  
bullet Lezione interattiva: "La parabola: da Menecmo ai radiotelescopi"

 

Cliccando sulla Classe che frequenti

potrai visionare appunti sugli argomenti inseriti nel Piano di studi ed esercitarti con problemi ed esercizi già svolti

 

Classe 1

Classe  2

Classe  3

Classe  4

Classe  5

Preparazione all'Esame di Stato: 3^ prova nei Tecnici e Prove di Matematica nei licei scientifici

- Esercizi e Problemi svolti con spiegazione -

 

Approfondimenti

 

I ragazzi di solito pensano che fare Matematica significhi solo fare meccanicamente tanti calcoli e svolgere esercizi. Questo è uno dei motivi, secondo me, che li induce a disamorare la materia. Forse se si avesse tempo in classe per fare anche un poco di "Storia della Matematica", se si potesse, almeno ogni tanto, parlare di come si sono sviluppati certi concetti, della collaborazione e degli scontri tra matematici, di come certe teorie sono nate per risolvere problemi pratici ... forse qualcuno potrebbe almeno cercare di trovare questa materia meno antipatica...

 

Come riconoscere un matematico dalle persone normali?

Un matematico:

bullet

Sbava mentre legge l'elenco telefonico.

bullet

Di solito ha una gamba dei pantaloni accidentalmente infilata in un calzino.

bullet

Sembra che indossi una parrucca anche quando i suoi capelli sono veri.

bullet

Non capisce mai le barzellette, ma ride come un matto di fronte a cose strane come mobili, carte stradali e bottiglie di shampoo.

bullet

Ha pezzi della cena del giorno prima appiccicati al mento.

bullet

Guarda la televisione quando non è accesa.

bullet

Indossa scarpe marroni scamosciate con i lacci neri.

 

I Grandi Matematici

 

Ipazia di Alessandria in un particolare della La scuola di Atene, di Raffaello

 

Barzellette Matematiche

 

Dizionario dei termini matematici

 

Giochi e Passatempi

                          

Illusioni Ottiche

 

 

Filastrocche,  Poesie ... e Matematica?

Tangram

Invito tutti a leggere con attenzione il discorso che Piero Calamandrei* pronunciò l'11 febbraio 1950 a Roma durante il III Congresso dell'Associazione a difesa della scuola nazionale e soprattutto la parte che comincia con "Facciamo l'ipotesi". Ho trovato questo discorso nelle prime pagine dell'ultimo libro di Margherita Hack "Libera scienza in libero Stato". Come me, penso, sarete sorpresi dalla grande attualità delle parole chiare, lucide, facilmente comprensibili da tutti di Calamandrei ... purtroppo la sua ipotesi è diventata realtà ... e tutti noi, docenti e non, abbiamo lasciato fare ... se davvero la scuola corrisponde a quegli organi che nell'organismo umano hanno la funzione di creare il sangue ... oggi la nostra scuola ha la leucemia. - Leggi il Discorso in versione pdf -

 

*Piero Calamandrei (Firenze, 1889 – Firenze, 1956) è stato un giornalista, giurista, politico e docente universitario italiano.

home    Chi sono   Piani di Lavoro   Orario Scolastico   Attività   I miei preferiti ...   Le mie foto   Link utili    Contattami 
 

Ho realizzato questo sito a fini NON commerciali ma solo a scopo didattico, informativo, amatoriale; pertanto non ricevo alcun compenso per il suo sviluppo e la sua manutenzione. Le riproduzioni di oggetti e copertine di libri NON hanno scopo pubblicitario, ma esclusivamente documentario, come si evince dal contesto. Tutto il materiale presente sul sito può essere utilizzato gratuitamente e liberamente per motivi personali, didattici, educativi.

E' vietato commercializzare o usare per scopo di lucro il materiale presente sul sito.

Se  inavvertitamente avessi inserito nel sito testi o immagini protetti da copyright, siete invitati a segnalarmelo: provvederò prontamente a chiedere l'autorizzazione o a eliminare tali documenti.

Curo e aggiorno il sito generalmente senza alcuna periodicità; l'inserimento degli argomenti attinenti allo studio risponde ad esigenze personali di didattica o a richieste degli alunni .

                                                                                                                                                        Dina Galdi


Per problemi o domande, segnalare errori su questo sito Web contattare dinagaldi@libero.it
Ultimo aggiornamento: 26-01-14.